<em>PADOVA</em>

La sede ICMATE di Padova svolge attività di ricerca e di trasferimento tecnologico in diversi settori della chimica, dei materiali e dell’energetica.

VISITA

PADOVA PADOVA
Direzione

<em>MILANO</em>

La sede ICMATE di Milano svolge attività di ricerca di base ed applicata: le tecnologie dei materiali strutturali e funzionali e la fluidodinamica e tecnologia della combustione.

VISITA

MILANO MILANO
Sede distaccata

<em>GENOVA</em>

La sede ICMATE di Genova è impegnata in svariate tematiche dalla progettazione di tecniche sperimentali di avanguardia al trasferimento di tecnologie sviluppate al mondo industriale.

VISITA

GENOVA GENOVA
Sede distaccata

<em>LECCO</em>

La sede ICMATE di Lecco si configura come uno dei pochi centri in Italia in grado di operare nella metallurgia secondaria dei materiali metallici avanzati.

VISITA

LECCO LECCO
Sede distaccata

Ricerche in evidenza

NUOVI MATERIALI PER L'ACCUMULO DI ENERGIA

Batterie al litio ad alte prestazioni. L’Istituto ICMATE in collaborazione con l’Helmholtz Institute Ulm (Germania) ha dato un originale contributo a questo obiettivo strategico. Nei laboratori di ICMATE i ricercatori hanno sviluppato una lega porosa Cu-Zn idonea all’impiego in batterie al Li. I colleghi dell’Istituto tedesco hanno dimostrato che elettrodi di questo materiale hanno eccellenti prestazioni a basse temperature, nettamente superiori a quelle di materiali convenzionali come la grafite.

RIFERIMENTI:
A. Varzi, L. Mattarozzi, S. Cattarin, P. Guerriero, S. Passerini,
3D porous Cu-Zn Alloys as Alternative Anode Materials for Li-Ion Batteries with Superior Low T Performance,
Adv. Energy Mater. (2017) 1701706.

DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA

Editor’s choice in Journal of Cultural Heritage, Volume 28, 2017

In the field of conservation there is a continuous challenge to develop new and sustainable treatments, which have no or a minimal impact on the microstructure of the object. In the conservation of photographs, removal of corrosion products from the surface is a delicate issue; conservators/restorers should choose the most suitable method.

Leggi tutto

News & Eventi

Premio come migliore presentazione orale - Antifouling amphiphobic coatings for protection in sea environment

Durante la 6th Global Conference on Materials Science and Engineering (CMSE 2017), organizzata dalla Wuhan Advance Materials Society, e tenutasi a Pechino dal 24 al 27 ottobre 2017, la presentazione (Invited lecture) dal titolo Antifouling amphiphobic coatings for protection in sea environment tenuta da Michele Ferrari è stata votata migliore presentazione nella sessione Surface and Coatings Technology.

Leggi tutto

Premio come migliore poster - “Design of Metal-Ceramic Interfaces for High Temperature Applications”

Alla Conferenza di Dipartimento tenutasi ad Alghero in data 19 e 20 Ottobre, il poster dal titolo “Design of Metal-Ceramic Interfaces for High Temperature Applications” ha ricevuto il riconoscimento come Migliore Poster nella tematica Materiali Avanzati.

Leggi tutto

Il particolato atmosferico: una minaccia per la salute di Raffaello

Lo studio e il monitoraggio della qualità dell’aria in ambienti museali è di particolare interesse per l’analisi degli effetti sulla conservazione delle opere d’arte esposte.

Leggi tutto

News & Eventi

CNR, Comune di Padova, Notte Europea dei Ricercatori 2017

Notte Europea dei Ricercatori 2017

A che punto è la ricerca? Quali obiettivi sono stati raggiunti e quali rimangono da esplorare?
Si parlerà di chimica dei materiali, tecnica del freddo, prevenzione idrogeologica, patologie pediatriche, fusione termonucleare.

Venerdì 29 settembre 2017, presso l'Area della Ricerca di Padova, dalle 18.30 alle 22.00 sarà possibile visitare gli istituti CNR ( ICMATE, ITC, IRPI, IGI/Consorzio RFX ) e i laboratori dell’ I.R.P. Città della Speranza. Tra un’occhiata al microscopio, il passaggio nel “tunnel del freddo”, un giro intorno alla “ciambella del plasma” e l’”orienteering” tra frane e alluvioni, la serata promette di scorrere veloce.

Le visite saranno su prenotazione, con ingresso libero fino a esaurimento posti.

Maggiori informazioni




Premio come migliore presentazione orale - Antifouling amphiphobic coatings for protection in sea environment

Durante la 6th Global Conference on Materials Science and Engineering (CMSE 2017), organizzata dalla Wuhan Advance Materials Society, e tenutasi a Pechino dal 24 al 27 ottobre 2017, la presentazione (Invited lecture) dal titolo Antifouling amphiphobic coatings for protection in sea environment tenuta da Michele Ferrari è stata votata migliore presentazione nella sessione Surface and Coatings Technology.

Leggi tutto

Premio come migliore poster - “Design of Metal-Ceramic Interfaces for High Temperature Applications”

Alla Conferenza di Dipartimento tenutasi ad Alghero in data 19 e 20 Ottobre, il poster dal titolo “Design of Metal-Ceramic Interfaces for High Temperature Applications” ha ricevuto il riconoscimento come Migliore Poster nella tematica Materiali Avanzati.

Leggi tutto

Il particolato atmosferico: una minaccia per la salute di Raffaello

Lo studio e il monitoraggio della qualità dell’aria in ambienti museali è di particolare interesse per l’analisi degli effetti sulla conservazione delle opere d’arte esposte.

Leggi tutto



In evidenza questa settimana

Sistemi catalitici 3D ottenuti per deposizione di nanoparticelle di Pd, Pt o Rh su schiume di Ni o lega Fe-Cr-Al si dimostrano efficaci in processi elettrochimici ed in reazioni di ossidazione in fase gas.

Per saperne di più

Il settore della neuroriabilitazione è strategico perché è strettamente legato a temi di interesse economico e sociale come l’invecchiamento attivo, il benessere ed il coinvolgimento sociale delle persone con disabilità.
L'utilizzo di materiali e tecnologie innovative in questo campo sta portando e porterà ad una gestione migliore e più sostenibile della cura.

Per saperne di più

Parte rilevante dell’attività di ricerca si focalizza sull’ottimizzazione di processi innovativi di sintesi via "chimica umida" attraverso tre approcci generali:

  1. idrotermale
  2. miniemulsione
  3. nucleazione e crescita da soluzione

Un primo approccio è basato sulla combinazione di trattamenti idrotermali con la coprecipitazione di ossalati. Questo approccio è stato utilizzato per produrre nanomateriali con interessanti proprietà magnetiche, in particolare ferriti e manganiti, con dimensioni medie dei cristalliti comprese tra i 5 e i 50 nm.

Per saperne di più