<em>PADOVA</em>

La sede ICMATE di Padova svolge attività di ricerca e di trasferimento tecnologico in diversi settori della chimica, dei materiali e dell’energetica.

VISITA

PADOVA PADOVA
Direzione

<em>MILANO</em>

La sede ICMATE di Milano svolge attività di ricerca di base ed applicata: le tecnologie dei materiali strutturali e funzionali e la fluidodinamica e tecnologia della combustione.

VISITA

MILANO MILANO
Sede distaccata

<em>GENOVA</em>

La sede ICMATE di Genova è impegnata in svariate tematiche dalla progettazione di tecniche sperimentali di avanguardia al trasferimento di tecnologie sviluppate al mondo industriale.

VISITA

GENOVA GENOVA
Sede distaccata

<em>LECCO</em>

La sede ICMATE di Lecco si configura come uno dei pochi centri in Italia in grado di operare nella metallurgia secondaria dei materiali metallici avanzati.

VISITA

LECCO LECCO
Sede distaccata

Ricerche in evidenza

MATERIALI ANODICI A BASE DI LEGHE POROSE 3D Cu-Zn PER BATTERIE AL LITIO CON ECCELLENTI PRESTAZIONI A BASSA TEMPERATURA

L’attività congiunta tra ICMATE-CNR di Padova e Helmholtz Institute Ulm for Electrochemical Energy Storage (HIU, Ulm, Germania) ha portato allo sviluppo di una nuova classe di anodi per batterie agli ioni di Litio, basata su leghe CuxZn1-x ricche in zinco. Gli elettrodi porosi, privi di carbone e leganti, sono prodotti per elettrodeposizione da ambiente acquoso, con una procedura economica, scalabile e a basso impatto ambientale.
I nuovi materiali esibiscono prolungata ritenzione della capacitá iniziale (per più di 500 cicli), anche quando sottoposti ad elevati carichi di corrente, cosí dimostrando longevitá e idoneitá a carica e scarica veloce. In aggiunta, mostrano eccezionali prestazioni a bassa temperatura, molto superiori a quelle di materiali convenzionali come la grafite. Questi risultati sono di grande interesse per la realizzazione di dispositivi efficienti e sicuri alimentati da batterie agli ioni di Litio, come ad es. veicoli operanti in regioni molto fredde.

A.  Varzi,  L.  Mattarozzi,  S.  Cattarin,  P.  Guerriero,  S.  Passerini
Advanced Energy Materials 8 (2018) 1701706.

News & Eventi

69th Annual Meeting of the International Society of Electrochemistry (ISE), Bologna, 2-7 September 2018

The 69th Annual Meeting of the International Society of Electrochemistry (ISE) will take place in Bologna on 2-7 September 2018. Full information is available on the meeting’s web site: http://annual69.ise-online.org/.

The co-chairs of the Organizing Committee are Dr. Marco Musiani, ICMATE CNR, and Prof. Francesco Paolucci, Bologna University, ICMATE Associate.

Leggi tutto

CIEC16 - 16th European Inter-Regional Conference on Ceramics

Special session “Tribute to Paolo Nanni: from synthesis to advanced ceramics”

Nell’ambito della conferenza CIEC16 - 16th European Inter-Regional Conference on Ceramics (Torino, 9-11 Settembre 2018) si terrà la special session “Tribute to Paolo Nanni: from synthesis to advanced ceramics” sui ceramici ferroelettrici in memoria del Prof. Paolo Nanni che è stato per molti anni attivo ed entusiasta collaboratore presso la sezione di Genova dello IENI prima e dell’ICMATE poi. Per maggiori informazioni: http://www.ciec16.polito.it/

Leggi tutto

News & Eventi

CNR, Comune di Padova, Notte Europea dei Ricercatori 2017

Notte Europea dei Ricercatori 2017

A che punto è la ricerca? Quali obiettivi sono stati raggiunti e quali rimangono da esplorare?
Si parlerà di chimica dei materiali, tecnica del freddo, prevenzione idrogeologica, patologie pediatriche, fusione termonucleare.

Venerdì 29 settembre 2017, presso l'Area della Ricerca di Padova, dalle 18.30 alle 22.00 sarà possibile visitare gli istituti CNR ( ICMATE, ITC, IRPI, IGI/Consorzio RFX ) e i laboratori dell’ I.R.P. Città della Speranza. Tra un’occhiata al microscopio, il passaggio nel “tunnel del freddo”, un giro intorno alla “ciambella del plasma” e l’”orienteering” tra frane e alluvioni, la serata promette di scorrere veloce.

Le visite saranno su prenotazione, con ingresso libero fino a esaurimento posti.

Maggiori informazioni

DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA

Editor’s choice in Journal of Cultural Heritage, Volume 31, 2018

Art objects conservation or historical analysis necessitates a thorough knowledge of the materials used by the artist and during the subsequent changes, their chemical composition and determination of their preservation state. In the case of paintings this requires the ability to correctly identify the pigments that were used for creation or later restoration of the artwork. This is a challenging problem, as the applied method should be non-contact, robust for the wide variety of chemical substances used and straightforward in the interpretation. Recently, the hyperspectral imaging has emerged as a promising measuring methodology for this kind of the artwork analysis; the combination of acquiring spectral information and planar (photography-like) pixel arrangement provides a lot of potential for material characterization. While initial studies of hyperspectral imaging application to art objects analysis are encouraging, the difficulties of working with its multidimensional data are acknowledged; in many cases complex algorithms are required to fully utilize its potential.

Leggi tutto




69th Annual Meeting of the International Society of Electrochemistry (ISE), Bologna, 2-7 September 2018

The 69th Annual Meeting of the International Society of Electrochemistry (ISE) will take place in Bologna on 2-7 September 2018. Full information is available on the meeting’s web site: http://annual69.ise-online.org/.

The co-chairs of the Organizing Committee are Dr. Marco Musiani, ICMATE CNR, and Prof. Francesco Paolucci, Bologna University, ICMATE Associate.

Leggi tutto

CIEC16 - 16th European Inter-Regional Conference on Ceramics

Special session “Tribute to Paolo Nanni: from synthesis to advanced ceramics”

Nell’ambito della conferenza CIEC16 - 16th European Inter-Regional Conference on Ceramics (Torino, 9-11 Settembre 2018) si terrà la special session “Tribute to Paolo Nanni: from synthesis to advanced ceramics” sui ceramici ferroelettrici in memoria del Prof. Paolo Nanni che è stato per molti anni attivo ed entusiasta collaboratore presso la sezione di Genova dello IENI prima e dell’ICMATE poi. Per maggiori informazioni: http://www.ciec16.polito.it/

Leggi tutto



In evidenza questa settimana

Uno dei limiti all’impiego dell’idrogeno come vettore energetico emerge dalla mancanza di un mezzo che ne permetta lo stoccaggio in modo pratico, sicuro ed efficiente. Una possibile soluzione a questo problema è l’impiego di materiali intermetallici, in grado di immagazzinare idrogeno sotto forma di idruro e di rilasciarlo mediante azione termica. In questo contesto, le leghe a base Ti-Cr sono particolarmente apprezzate per la loro capacità di assorbire idrogeno reversibilmente in condizioni operative (T, p(H2) ) ragionevoli impiegando metalli non eccessivamente costosi.

Per saperne di più

Studio delle proprietà chimico-fisiche delle interfacce solido-liquido ad alte temperature, in particolare della bagnabilità e reattività, e dei meccanismi che le determinano.

Per saperne di più

I radionuclidi naturali e artificiali presenti o introdotti accidentalmente nell’ambiente consentono di studiare la tendenza evolutiva di sistemi ambientali dinamici e complessi divenendo uno strumento utile per una corretta valutazione dei rischi ambientali e sanitari. La determinazione dei radionuclidi nelle diverse matrici ambientali e lo sviluppo di metodiche correlate consentono di implementare le informazioni date dalle diverse variabili che possono descrivere una situazione ambientale più o meno complessa. In questo modo si può capire la storia di un sistema ambientale e delle sue caratteristiche.

Per saperne di più