In evidenza questa settimana

All’interno dei reattori per fusione si osserva la presenza di polveri metalliche a base di elementi pesanti. Tali polveri provengono da criccature, microfusioni o delaminazioni del materiale che costituisce le pareti del reattore. Il comportamento di tali polveri, di dimensioni micrometriche, e dei depositi, di dimensioni maggiori, deve essere compreso poiché essi sono causa di riduzione dell’efficienza energetica del processo e possono porre problemi di sicurezza degli impianti.

Approfondisci