Please select your page

L'attività di ricerca è articolata secondo tre linee complementari:

  • Sintesi e caratterizzazione di nanosistemi inorganici (film sottili, nanopolveri ...) utilizzando approcci "Chimie Douce" da fase liquida: la rapida e continua evoluzione del progresso scientifico nell'ultimo decennio è direttamente collegata alla disponibilità di materiali funzionali con proprietà specifiche. In questo contesto, una grande sfida è rappresentata dallo sviluppo di processi chimici da soluzione per la realizzazione di materiali con un controllo fine di composizione, microstruttura e della dispersione di specie funzionali (molecole, ioni ...). A questo proposito, materiali a base di ossidi ed alogenuri mostrano un ampio spettro di proprietà funzionali (-foto- / catalisi, sensori, fotonica, ed energici ...), grazie alle loro peculiari strutture e caratteristiche chimico-fisiche.

  • Funzionalizzazione di nanostrutture con molecole e complessi metallici mediante tecniche di chemical grafting e/o embedding: l'inserimento di molecole attive in / su matrici inorganiche, ed il loro uso in processi di funzionalizzazione superficiale aprono la strada allo sviluppo di materiali innovativi dotati di particolari prestazioni funzionali. La combinazione di diverse molecole funzionali con diversi substrati a base di ossidi nanostrutturati, l'organizzazione controllata su scala nanometrica e la modulazione delle loro interazioni reciproche sono passi fondamentali per il loro impiego in molti campi tecnologici come la diagnosi ed il sensing biomedicale, il riconoscimento molecolare o l'illuminazione.

  • Auto-assemblaggio ed -organizzazione di architetture metallo-supramolecolari: in tempi recenti lo sviluppo di architetture supramolecolari via coordinazione di centri metallici con leganti politopici appositamente progettati sta ricevendo grande attenzione. Tali sistemi comprendono strutture discrete (griglie, gabbie e capsule), sistemi estesi (polimeri di coordinazione), e architetture confinate su superfici. Le loro applicazioni includono sistemi host-guest per lo stoccaggio, la separazione e il sensing molecolare, la catalisi, e la reattività in spazi confinati.
  • PUBBLICAZIONI RECENTI:
    • L. Armelao, S. Quici, F. Barigelletti, G. Accorsi, G. Bottaro, M. Cavazzini and E. Tondello
      Design of luminescent lanthanide complexes: From molecules to highly efficient photo-emitting materials
      Coord. Chem. Rev., 2010, 254, 487
    • S. Quici, A. Casoni, F. Foschi, L. Armelao, G. Bottaro, R. Seraglia, C. Bolzati, N. Salvarese, D. Carpanese, and A. Rosato
      Folic Acid-Conjugated Europium Complexes as Luminescent Probes for Selective Targeting of Cancer Cells
      J. Med. Chem., 2015, 58, 2003
    • L. Armelao, G. Bottaro, C. Maccato and E. Tondello
      Bismuth oxychloride nanoflakes: Interplay between composition-structure and optical properties
      Dalton Trans., 2012, 41, 5480
    • M. Rancan, J. Tessarolo, S. Quici and L. Armelao
      Post-assembly guest oxidation in a metallo-supramolecular host and structural rearrangement to a coordination polymer
      Chem. Commun., 2014, 50, 13761
    • M. Rancan, J. Tessarolo, M. Casarin, P. L. Zanonato, S. Quici and L. Armelao
      Double Level Selection in a Constitutional Dynamic Library of Coordination Driven Supramolecular Polygons
      Inorg. Chem., 2014, 53, 7276