110 Dipendenti a tempo indeterminato

di cui:
  • 74 Ricercatori / Tecnologi

  • 36 Collaboratori tecnici / amministrativi / operatori

oltre a vari collaboratori come assegnisti di ricerca e associati



4 Sedi

Personale per sede:

L'Istituto dispone di numerosi e ben attrezzati laboratori, che consentono di operare a vari livelli del processo di ricerca ed innovazione tecnologica. La sezione “Strumentazioni” del sito offre una visita completa e approfondita di queste preziose risorse.
Oltre a questo, ICMATE vuole proporre un viaggio che di settimana in settimana porterà alla scoperta del suo vasto parco tecnologico.


QUESTA SETTIMANA IN EVIDENZA

In questo laboratorio sono presenti:

  • Galvanostati/Potenziostati (Autolab, EG&G): strumentazione elettrochimica di base per esperimenti a step di potenziale ed a sweep di potenziale;
  • Celle elettrochimiche a flusso (Dropsens, Electrocell) con elettrodi intercambiabili e volumi di elettrodo lavorante che spaziano dai µL ai mL.
    Possono essere accoppiate a pompe a siringa o ad una pompa peristaltica;
  • Microbilancia elettrochimica al cristallo di quarzo (EQCM): può essere utilizzata per la determinazione della velocità di deposizione o elettrodeposizione di film sottili o materiali nano-micro;
  • Mulini planetari (FRITSCH) a biglie per la preparazione di polveri inorganiche e leghe metalliche.

  • PARCO STRUMENTALE:
    • Potenziostato/Galvanostato Autolab PGStat 302N
    • Potenziostato/Galvanostato EG&G
    • Microbilancia al quarzo, assemblata da ICMATE
    • 2 Mulini planetari FRITSCH Pulverisette 6 e 7
    • Cella a flusso DROPSENSE FLWCL con pompa peristaltica
    • Cella a flusso ELECTROCELL con pompe a siringa

Le consolidate e riconosciute competenze nelle scienze Chimiche, Fisiche, e nell'Ingegneria dei Materiali, unite ad un vasto parco di strumentazione scientifica, conferiscono all'Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l'Energia (ICMATE) un notevole carattere di interdisciplinarietà, elevata propensione all’innovazione ed un patrimonio di conoscenze e di know-how che l'Istituto, seguendo i piani tracciati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, mette a disposizione per lo sviluppo di nuove conoscenze e per il progresso tecnologico. Grazie alle originali competenze, che vanno dalla progettazione e sintesi innovativa, alla modellazione teorica e sperimentale, fino allo studio delle correlazioni tra struttura e proprietà di nano-sistemi, materiali ed interfacce, ICMATE ha un ruolo importante nello sviluppo di molecole innovative, superfici funzionali e materiali inorganici e metallici avanzati che forniscono soluzioni rilevanti per le tecnologie abilitanti ed emergenti, l'efficienza energetica e la salute, prestando attenzione agli aspetti correlati alle materie prime critiche e alla sostenibilità. ICMATE è distribuito su quattro sedi che presentano forti interazioni con il territorio ed importanti sinergie con i sistemi regionali di innovazione.

Componente di diritto:
Direttore F.F. dell'Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l'Energia, con funzioni di Presidente
Dr. Vincenzo Buscaglia - Genova

Dott. Giuliano Angella
Responsabile Sede di Milano
  • TEL:
    +39 02 66173 319
  • FAX:
    +39 02 66173 320
  • EMAIL:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott.ssa Maria Luigia Muolo
Responsabile Sede di Genova
  • TEL:
    +39 010 6475 712
  • FAX:
    +39 010 6475 700
  • EMAIL:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott.ssa Francesca Passaretti
Responsabile Sede di Lecco
  • TEL:
    +39 0341 2350103
  • FAX:
    +39 0341 2350114
  • EMAIL:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A decorrere dal 1° ottobre 2020, fino alla nomina del Direttore dell'Istituto ICMATE, l'incarico di Direttore Facente Funzioni è stato affidato al Dott. Vincenzo Buscaglia.

La Direzione svolge attività assegnate (vedi art.9) nel Regolamento di Organizzazione e funzionamento del CNR avvalendosi del supporto del Consiglio di Istituto e di unità di supporto tecnico amministrativo.
Dott. Vincenzo Buscagliai

Dott.
Vincenzo Buscaglia
DIRETTORE FACENTE FUNZIONI

  • TEL:
    +39 049 829 5851
  • FAX:
    +39 049 829 5853
  • EMAIL:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CURRICULUM VITAE

Buscaglia Vincenzo è ricercatore al CNR dal 1985 ed è stato responsabile di attività di ricerca e progetti sui materiali elettroceramici per molti anni. Si interessa della sintesi in fase liquida di ossidi con struttura perovskite, del processing e delle proprietà dei ceramici funzionali e, più in generale, delle relazioni composizione-microstruttura-proprietà nei materiali ceramici dielettrici e ferroelettrici. E’ autore di 160 articoli su riviste JCR con circa 5500 citazioni. Buscaglia Vincenzo è inoltre editor del Journal of the European Ceramic Society, rappresentante del CNR nel Comitato Tecnico del Polo di Ricerca “Energia, ambiente e sviluppo sostenibile” della Regione Liguria e docente del corso “Materiali Ceramici Funzionali” presso la Scuola di Dottorato in Scienze e Tecnologie della Chimica e dei Materiali dell’Università di Genova.

La Sezione "Amministrazione trasparente" del sito www.cnr.it ottempera a quanto disposto dal Decreto Legislativo 33/2013 del 14 marzo 2013 "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni"

  http://www.cnr.it/sitocnr/Iservizi/AmministrazioneTrasparente/AmministrazioneTrasparente.html

I principali compiti svolti dal personale dell’Ufficio della Segreteria Amministrativa attengono alla gestione delle risorse economico-finanziarie sono:

  • consulenza e assistenza tecnico-giuridica nelle negoziazioni e nelle stipule di contratti di ricerca e di sviluppo tecnologico, di convenzioni con terzi Finanziatori e/o Committenti e contratti per prestazioni di servizio (analisi strumentali e vendita prodotti);
  • consulenza ed assistenza alla Direzione e ai Responsabili di Progetto nelle attività di programmazione, nella formulazione dei budget, nella preparazione di rendiconti sia interni all’ente di appartenenza sia da presentare a terzi Finanziatori/Committenti, nell’elaborazione ed analisi di dati economici sempre correlati alle attività di ricerca e sviluppo tecnologico;
  • acquisizione delle entrate, con attenzione agli aspetti fiscali;
  • gestione della spesa in applicazione della normativa prevista dal Codice degli Appalti (D. Lgs. n. 163/2006).

L’attività svolta nella gestione delle risorse umane verte sul reclutamento, la gestione, la formazione e sul trattamento retributivo, fiscale, previdenziale ed assistenziale:

  • reclutamento di personale dipendente con contratti di lavoro a carico di fondi interni e/o di finanziamenti esterni;
  • adempimenti per l’attivazione di contratti con personale non strutturato, dalla predisposizione del Bando alla formazione e liquidazione del compenso, per assegnisti di ricerca, borsisti e personale associato;
  • consulenza ed assistenza al personale sugli aspetti fiscali-previdenziali del rapporto di lavoro;
  • gestione del personale in servizio per gli aspetti connessi all’applicazione del CCNL del comparto delle Istituzioni e degli Enti di Ricerca e Sperimentazione (assenze, permessi, congedi, malattia, mobilità, distacchi, trasferimenti, dimissioni);
  • competenza in materia di trattamento economico di missione e di trasferimento del personale;

L’amministrazione svolge inoltre attività di assistenza giuridica alla Direzione e ai Delegati delle sedi secondarie nell’ambito delle funzioni istituzionalmente previste secondo la normativa di volta in volta vigente, prestando supporto organizzativo ed amministrativo nei seguenti ambiti:

  • rapporti con altre istituzioni (Ministeri, Regioni, Enti Locali, Università, etc.)
  • rapporti con gli organi collegiali istituzionali del CNR (Presidenza, Direzione Generale, Consiglio di Amministrazione, Consiglio Scientifico, Collegio dei Revisori, Comitato di valutazione, Consiglio d’Istituto,..)
  • rapporti con l’Organismo indipendente di valutazione della performance del CNR e con i Panel di valutazione degli Istituti del CNR;
  • rapporti intrattenuti con altre realtà scientifiche, in particolare collaborando attivamente all’organizzazione di eventi a rilevanza nazionale ed internazionale.