<em>PADOVA</em>

La sede ICMATE di Padova svolge attività di ricerca e di trasferimento tecnologico in diversi settori della chimica, dei materiali e dell’energetica.

VISITA

PADOVA PADOVA
Direzione

<em>MILANO</em>

La sede ICMATE di Milano svolge attività di ricerca di base ed applicata: le tecnologie dei materiali strutturali e funzionali e la fluidodinamica e tecnologia della combustione.

VISITA

MILANO MILANO
Sede distaccata

<em>GENOVA</em>

La sede ICMATE di Genova è impegnata in svariate tematiche dalla progettazione di tecniche sperimentali di avanguardia al trasferimento di tecnologie sviluppate al mondo industriale.

VISITA

GENOVA GENOVA
Sede distaccata

<em>LECCO</em>

La sede ICMATE di Lecco si configura come uno dei pochi centri in Italia in grado di operare nella metallurgia secondaria dei materiali metallici avanzati.

VISITA

LECCO LECCO
Sede distaccata

DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA

Editor’s choice in Journal of Cultural Heritage, Volume 52, 2021

Museums play a crucial role in society by educating the public and representing diverse aspects of culture through their exhibits. Therefore, it is imperative to render museums accessible to the largest audience and initiatives that reduce cultural exclusion of people living with disabilities are highly recommended and encouraged. Today, the utilisation of ICT, foster social inclusion and allow cultural heritage context to become more accessible physically and intellectually. In particular, the accessibility of museum collections by the visually impaired (VI) is a very active multidisciplinary research domain. Actually, haptic prohibition is one of the most common limitations when interacting with museum artefacts. This restriction aims quite logically at preventing damages while safeguarding the integrity of the cultural reserve, characterised by its uniqueness. Nevertheless, if museum visitors are visually impaired, the inability to touch the artefacts makes the whole experience incomplete as the haptic perception of an artefact’s morphology is the primary substitute of sight. ICT may play a significant role in providing assistive methods that enable individuals to access museums’ reserve through multimodal approaches that are not limited to the actual premises of a museum. The elimination of the ”Do not touch” ban in conjunction with on-demand narrative enrichment triggers the general interest and initiates a further involvement in comprehending the cultural and historical background encapsulated by exhibits.

Leggi tutto

News & Eventi

Seminario: “New processing approaches: Precipitation hardening, dislocation-tuned functionality and black light sintering of ceramics”

il giorno 6 Settembre alle ore 10:30 il prof. Jürgen Rödel (TU Darmstadt, Ceramics Group, Germany), in visita presso il laboratorio ICMATE della sede di Genova, terrà un seminario dal titolo “New processing approaches: Precipitation hardening, dislocation-tuned functionality and black light sintering of ceramics” riguardante alcuni recenti sviluppi nel campo dei materiali ferroelettrici e piezoelettrici.

Il prof. Rödel è uno dei più grandi esperti mondiali nel campo dei materiali ceramici piezoelettrici con importanti collaborazioni con aziende produttrici di attuatori.

Leggi tutto

Avviso di selezione n. ICMATE/5/2022/GE

PUBBLICA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N° 1 (uno) Assegno Professionalizzante PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA NELL’AMBITO DEL PROGETTO “MODULA - Modulazione della luminescenza di materiali ferroelettrici guidata da stimoli fisici esterni”, ID 34706 CUP B54I19005840003, da svolgersi presso L’ISTITUTO DI CHIMICA DELLA MATERIA CONDENSATA E DI TECNOLOGIE PER L’ENERGIA - SEDE DI GENOVA.

Leggi tutto

Almanacco della Scienza: Depurare con la luce

Il contributo di ICMATE Padova all’ultimo Almanacco della Scienza CNR, dedicato al SOLE: Alessandro Galenda, ricercatore della sede di Padova, ci racconta come la fotocatalisi eterogenea, basata sull'interazione fra un semiconduttore come la TiO2 e la luce UV-Visibile, possa stimolare e accelerare il degrado di molecole inquinanti presenti nelle acque reflue, eliminare composti causa di odori e/o allergie nell’aria indoor, preservare l’estetica di pareti interne ed esterne di case ed edifici.

Leggi tutto